Giorgio Ferlazzo Ciano


Origine - Giorgio Ferlazzo CianoIl tempo. Forse l’unica cosa impossibile da riciclare. Ho fatto mio questo concetto. Con un pizzico di creatività e abilità manuale ho iniziato a recuperare vecchi e abbandonati oggetti di uso comune per trasformarli in qualcosa di completamente diverso.
Mestoli, schiumarole, padelle, grattugie modificando il loro percorso naturale prendono vita fondendosi in “opere” in apparenza banali ma che nascondono un percorso realizzativo sufficiente complesso e appagante nella realizzazione. Ho iniziato da circa due anni fa anche se le prime idee risalgono agli anni ’80 ma il “tempo” da dedicare molto limitato non mi consentiva di sviluppare nessuna idea.
La scelta degli oggetti da utilizzare è assolutamente casuale e il lavoro prende forma in corso d’opera talvolta stravolgendo, ribaltando e modificando il progetto originale, questo lo trovo estremamente gratificante.
Utilizzo molto i chiodi, simbolicamente identificativi. Questi piccoli oggetti, ormai poco utilizzati che hanno rappresentato una pietra miliare nello sviluppo tecnologico dell’uomo nascondono un aura simbolica molto potente e questo mi piace.
Sono nato a Milano nel 1953 e ho lavorato per circa 30 anni in ambito editoriale.
Vai al sito

Pagina Facebook

giociano@gmail.com

Eclissi - Giorgio Ferlazzo CianoSenofonte - Giorgio Ferlazzo Ciano - RisorsaRifiuti.it

Untitled - Giorgio Ferlazzo Ciano - RisorsaRifiuti.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *